mercoledì 1 maggio 2013

Esami urine ritiro patente: assunzione hashish e marijuana. Lo smaltimento.

Vi hanno sospeso la patente per assunzione di hashish o marijuana? Per tale ragione dovete effettuare gli esami del sangue e delle urine tesi a dimostrare che non ne siete dipendenti? 

Posto che ognuno di noi è libero di gestire il proprio corpo e le proprie scelte, come meglio crede, può anche capitare di fare un errore di valutazione che in termini legali e di patente si riveli piuttosto caro da scontare, quindi laddove è possibile, sarebbe meglio evitare i danni. Come?

Risulta ovvio che astenersi dall'assumere questo genere di sostanze sarebbe la scelta più sensata per svariati motivi ma nel caso in cui, alla vigilia di un esame del sangue di questo tipo, vi rendiate conto che alcune tracce potrebbe essere riscontrate, come fare per limitare i danni? 

Teniamo presente che sostanze di questo genere possono impiegare dai tre ai cinque giorni per scomparire totalmente dal sangue. Ponendo che l'esame sia imminente, quali accorgimenti si possono utilizzare?





  • Bere almeno un litro d'acqua naturale entro l'ora che precede l'esame in questione;
  • Assumere pastiglie di Vitamina B, rigorosamente prescritte dal medico o eventualmente di tipo erboristico;
  • Cercare di urinare almeno una volta, prima di effettuare l'esame delle urine valido legalmente. 
Ricordate sempre e comunque che di fronte ad un dilemma di questo tipo, è necessario rivolgersi al medico, esporre il proprio problema e cercare insieme a lui tutte le soluzioni del caso, relative ad una possibile dipendenza o anche in presenza di caso isolato. 





Nessun commento:

Posta un commento